Parla il Dott. Daniele Dal Fiume, responsabile del Reparto di Ortodonzia e Pedodonzia dello Studio Via Grandi:

‘Ritengo di poter dire, dopo più di quindici anni di professione dedicata a tempo pieno ai piccoli pazienti, che la soluzione migliore per ridurre i danni odontostomatologici sia quello di informare i bambini e i loro genitori: le giuste informazioni unite a una buona comunicazione sono la chiave per il successo nella terapia.
Iniziando presto e con le tecniche giuste, i giovani pazienti oltre ad ottenere un buono stato di salute oro-dentale, sviluppano anche una familiarità con l’ambiente odontoiatrico che li porta a non sviluppare fobie nell’età più adulta. E’ infatti di comune riscontro nella pratica quotidiana su pazienti adulti, incontrare persone con situazioni molto gravi non tanto per trascuratezza, ma piuttosto per vero e proprio terrore nei riguardi della categoria odontoiatrica. Queste paure nascono pressoché sempre da episodi traumatici occorsi in sedute dentistiche durante l’infanzia, in seguito più o meno rimossi a livello inconscio, che lasciano purtroppo un segno indelebile.
Per tutti questi motivi è stata dedicata ai bambini una considerevole porzione dello Studio, un piano intero, completamente dedicato a loro. Sia nell’allestimento della sala d’attesa che nella progettazione della zona clinica, sono stati usati materiali, colori, oggetti, che non ricordino un ambiente medico ma il più possibile un ambiente caldo e famigliare. Noi vogliamo che bambini e genitori si sentano ‘a casa’: per questo, in un soppalco riservato, mettiamo anche a disposizione una zona di studio e relax tutta per loro.
Per quanto riguarda poi le tecniche operative, facciamo largo uso di mezzi che rendano i bambini il più possibile a loro agio, dai cartoni animati alla televisione visibili durante la seduta stessa, grazie ad appositi schermi, fino, per quelli meno collaboranti, alla sedazione cosciente con protossido d’azoto.
Desideriamo fornire un servizio non solo tecnicamente all’avanguardia, ma anche con le giuste attenzioni che i bambini si meritano‘.